Erba Miseria

L’erba Miseria, chiamata anche Tradescantia, fa parte del genere delle Commilinacee e comprende circa 60 specie di piante erbacee perenni, sia delicate, ossia perfette per essere usate come piante d’appartamento, sia  rustiche e dunque, essendo più resistenti, adatte alla coltivazione in esterno. L’erba Miseria presenta foglie ovali e allungate caratterizzate da splendidi colori che spaziano dall’azzurro al verde e dal rosso intenso ad un più delicato rosa. Il portamento è di tipo ricadente e prostratico e i fiori, costituiti da tre tepali triangolari, iniziano a sbocciare  in tarda primavera-inizio estate e sono di colore lilla, rosa o bianco.

Tradescantia

Tradescantia albiflora: è una specie originaria dell’America Meridionale, molto simile alla specie Tradescantia fluminensis e facilmente confondibile con questa. Non è semplice trovare la specie tipo mentre è decisamente più facile trovare varietà come la “Albo-vittata”, caratterizzata dall’avere foglie variegate di bianco e la ”Tricolor” le cui foglie hanno invece venature sia bianche che viola.

Tradescantia blossfediana: è una specie che proviene dell’Argentina caratterizzata da  foglie molto carnose di colore rosso sulla pagina inferiore e verde oliva su quella superiore. Anche i fusti sono carnosi e rossicci. I fiori, invece, sono di colore porpora ma con il centro bianco. Varietà disponibili? La “Variegata” che presenta foglie screziate di bianco-crema.

Tradescantia fluminensis o T. fluviatilis: è una pianta proveniente dall’America Meridionale proprio come la Tradescantia albiflora a cui somiglia molto. La principale differenza? Le foglie della Tradescantia fluminensis sono più lunghe.

Tradescantia purpurea o Zebrina purpsii: è una specie proveniente dal Messico, è caratterizzata da foglie ovali verdi ma con sfumature porpora, porpora come il colore dei fiori che sbocciano in ottobre.

Tradescantia sillamontana: è una pianta che proviene anch’essa dal Messico, si distingue dalle altre per un portamento non prostrato ma semi-eretto ed è caratterizzata da foglie particolari: sono di colore verde scuro sulla pagina superiore e rosso su quella inferiore e sono inoltre ricoperte da una peluria biancastra. I fiori di questa specie? Fiori lilla piuttosto grandi.

Tradescantia virginiana: è una specie rustica a portamento eretto ed èoriginaria dell’America Settentrionale. Le sue dimensioni possono arrivare fino ai 60 cm. ed è caratterizzata da foglie nastriformi appuntite di colore verde scuro. Da giugno a settembre sbocciano i suoi fiori che hanno una larghezza compresa tra i 2,5-4 cm. e i cui colori vanno dal rosa, al bianco, dall’azzurro, al porpora.  Le varietà disponibili in commercio sono svariate e tra di esse si annoverano: “Blue Stone” e ”Caerulea Plena” con fiori azzurri, ”Osprey” caratterizzata da fiori bianchi con centro azzurro, ”Isis” e “Purple Dome”, con fiori porpora.

Nome

Erba Miseria foglie ovaliIl nome di questa pianta “Tradescantia” le è stato dato da Linneo in onore dei naturalisti inglesi Tradescant, John il vecchio e John il giovane, mentre il nome comune “Erba Miseria” è spiegabile con il fatto che questa pianta è effettivamente molto semplice da coltivare e richiede poche cure e nutrimento.

Ambiente

L’ambiente ideale per la vostra Tradescantia? Una miscela che sia composta da terra da giardino, torba con sabbia e terriccio.

Temperatura

L’Erba Miseria non richiede troppe attenzioni ma una si: occorre tenerla lontana dal gelo. La temperatura minima che la Tradescantia riesce infatti a tollerare non è più bassa di 8-10 C°.

Mantenimento

Come prendervi cura al meglio della vostra pianta di Erba miseria? Annaffiandola molto nel corso del ciclo vegetativo e riducendo di Erba Miseria fiore tre tepalicontro le annaffiature durante il periodo invernale. In particolare la Tradescantia navicularis, poiché i suoi fusti sono molto succulenti, ha bisogno di un periodo di quasi completa siccità in inverno. Per quanto riguarda la concimazione bisogna somministrare da maggio a settembre ogni due settimane concime liquido.

Avversità

Questa pianta viene attaccata di rado dalle cocciniglie ma i parassiti, naturalmente, non sono le uniche avversità a cui la votra Erba Miseria potrebbe essere sottoposta. Notate che la vostra Tradescantia fatica a crescere e le foglie appaiono poco sane e scolorite? Il problema da risolvere è con tutt probabilità il fatto che la vostra pianta sia esposta ad una scarsa illuminazione. Se invece, di contro, la vostra pianta presenta foglie bruciate ciò potrebbe essere causato dall’ esposizione al sole diretto.


Potrebbero interessarti anche:

2 commenti su “Erba Miseria

  1. LANDI Vittorio ha detto:

    le foglie presentsno dei fori come se fossero mangiate.La pianta è posizionata inchiesa davanti alla statua della madonna con la luce dicandele.Il bordo diventa bianco. Cosa si può fare? Landi Vittorio

  2. M.G. Tronci ha detto:

    Ho cominciato a coltivare l’ erba della miseria una decina di anni fa e adesso ne sono quasi sommersa, quest’anno ho cominciato a collezionarne le varietà e, a parte le male attenzioni dei coinquilini qualcuna è sopravvissuta .Due anni fa è successa un’invasione di bruchi di falene e quest’anno pare si ripeta come costituire ostacolo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *