Torenia

La Torenia è una pianta erbacea annuale, appartenente alla famiglia delle Scrophulariaceae; essa è particolarmente apprezzata per la bellezza dei suoi fiori e per il suo portamento ricadente: è adatta ad ornare balconi e terrazze in graziosi cestini sospesi, ma anche giardini. La pianta è in grado di raggiungere un’altezza di circa 30 cm; mostra fusti carnosi e molto ramificati, mentre le foglie hanno una forma ovale, con margini dentellati e del tipico colore verde intenso. La Torenia produce fiori somiglianti a piccole trombette, dalle tonalità che vanno dal rosa, al rosso, al giallo, al blu, al viola e molti sono anche bicolori.

Torenia fournieri

La moltiplicazione della Torenia avviene principalmente tramite semina, da effettuare durate il mese di marzo. I semi dovranno essere posti in un contenitore con terra e sabbia, ricoperto da un telo di plastica e collocato in un luogo luminoso e caldo. I primi germogli sbocceranno nel giro di una settimana, quindi si priverà il recipiente del telo e si potrà aumentare la luce. Una volta che le piantine saranno abbastanza robuste, si potrà procedere col rinvaso definitivo.

Nome

Torenia (Torenia fournieri )

torenia fiori a trombettaAmbiente

La Torenia è originaria dell’Asia e dell’Africa, molto coltivata anche in Italia. La pianta predilige un terreno soffice e ricco di materia organica; si consiglia di aggiungere alla terra della torba e poca sabbia, in modo da favorire il drenaggio: i ristagni idrici risultano essere particolarmente dannosi per la pianta.

Temperatura

La pianta ama le esposizioni a luoghi luminosi o anche semi-ombreggiati, tuttavia  necessario evitare di collocarla in zone irradiate dalla luce diretta del sole, in particolar modo durante le giornate eccessivamente calde. Non tollera i climi troppo rigidi, di conseguenza in inverno è bene tenerla in un luogo riparato dal freddo e dalle correnti d’aria, ad una temperatura minima non inferiore ai 10°C.

Mantenimento

La Torenia ha bisogno di essere annaffiata in modo  costante e regolare, attendendo che il terriccio si asciughi tra torenia foglie ovaliun’irrigazione e l’altra. Si raccomanda di utilizzare acqua a temperatura ambiente e soprattutto di non eccedere, onde evitare la formazione di ristagni idrici, particolarmente dannosi per la pianta. Durante i mesi freddi, le annaffiature dovranno essere drasticamente ridotte.

Nel periodo della fioritura, si consiglia di fornire alla pianta del concime per fiori, diluito nell’acqua delle annaffiature, ogni 20 o 30 giorni; nella stagione primaverile e in quella estiva invece, è possibile aggiungere al terriccio un fertilizzante granulare a lenta cessione. E’ importante che il concime possegga tutti gli elementi indispensabili ad un sano e corretto sviluppo della Torenia.

Avversità

La Torenia non è immune all’attacco di parassiti quali gli afidi: questi danneggiano le foglie e i boccioli della pianta. E’ possibile sbarazzarsene manualmente, lavando l’esemplare con una spugna e risciacquare con cura in modo da eliminare ogni residuo di sapone; in alternativa ci si può servire di un antiparassitario specifico.

Inoltre, possono insorgere malattie fungine quali l’oidio e la muffa grigia che provocano la presenza di muffa biancastra sulle foglie. E’ necessario eliminare le parti colpite o, in caso di danno troppo esteso, servirsi di fungicidi specifici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi