Susino

Il Susino è un noto albero da frutto appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Noto per le prugne,ossia i frutti che produce, esso è un alimento che può essere consumato in diverse varianti: al naturale, come marmellata o come frutta secca. Attualmente sono noti tre tipi di Susino: il S. Asiatico-Europeo, il S. Cino-Giapponese, il S. Americano.

susino, Prunus domestica

La pianta di provenienza europea, la più comune,  possiede foglie di colore verde scuro particolarmente doppie, con una leggera peluria sulla pagina inferiore delle stesse.  I fiori del Susino sono di color bianco e di piccole dimensioni e spuntano sulla pianta ancor prima delle foglie. Il frutto, la susina o la prugna, è di forma ovale con un colore che può variare dal giallo, al rosso, al verde o al blu-viola. Tali variazioni sono dovute alle differenti specie di appartenenza. Tale frutto p molto noto per le sue qualità lassative e per la grande quantità di zuccheri al suo interno.

La moltiplicazione del Susino avviene per semina, o più frequentemente, per innesto nella stagione primaverile. Quest’ultima è una tecnica piuttosto complessa che va effettuata con sicurezza di risultato, da un vivaista esperto.

Nome

Susino (Prunus Domestica)

Ambiente

prugne dolciIl Susino trova le sue origini in Asia, alcune varianti, però, nascono nelle zone dell’Europa del Sud o in America Latina. A tal proposito, tale albero può produrre rispettivamente tre diversi generi di frutti. In Italia le prugne sono molto coltivate in regioni quali la Campania e l’  Emilia-Romagna. Il Susino va coltivato, preferibilmente, in una zona abbastanza luminosa, la quale riceve i raggi diretti del sole.

Temperatura

Nel complesso, la pianta del Susino, non teme le basse temperature. E’ stato provato che non subisce grossi danni, nemmeno in conseguenza ad improvvise gelate. E’ un albero da frutto che resiste bene alle alte temperature, anche se necessita di un apporto idrico maggiore.

Mantenimento

E’ molto importante, per lo sviluppo sano e rigoglioso del Susino, assicurare allo stesso un apporto idricofiori piccoli bianchi abbondante e regolare, soprattutto durante il periodo della fioritura della pianta e della nascita del frutto.

Il Susino non richiede particolari tipi di terreno, anche se gradisce l’utilizzo di concimi organici, come il letame, ma solo durante la fase di riposo vegetativo della pianta.

La raccolta dei frutti del Susino, va compiuta dal mese di giugno, sino a quello di ottobre. Esso è un albero da frutto che è in grado di assicurare anche 4 – 5 raccolte l’anno. In genere le prime raccolte sono sempre un tantino migliori, perchè le successive vanno man mano a perdere di gusto. La conservazione dei frutti on va fatta in frigorifero, poichè le prugne mal sopportano i trattamenti termici, tanto che sviluppano ben presto delle macchioline sulla superficie.

Il Susino, è una pianta che richiede l’operazione di potatura, soprattutto se si ha la necessità di mantenere più contenuta la pianta stessa. Tale operazione, infine, va svolta tenendo conto di eventuali rami misti, dardi oppure rami anticipati.

Avversità

Il Susino è un albero da frutto che rischia molto spesso di contrarre la batteriosi, di diversi tipi, nonchè l’attacco da parte di afidi e lepidotteri. E’ sempre opportuno rivolgersi al proprio vivaista di fiducia per somministrare al Susino un idoneo antiparassitario per piante da frutto.


Potrebbero interessarti anche:

Un commento su “Susino

  1. claudio ha detto:

    trasportando il susino dall’europa in sud america rischia qualche danno con la differenza di stagioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi