Sundevilla

La Sundevilla è una pianta rampicante, appartenente alla famiglia delle Urticaceae; essa viene allevata soprattutto a scopo decorativo. Presenta rami intrecciati tra loro e di colore verde che possono raggiungere anche i 4 metri di lunghezza, se non vengono potati frequentemente; le foglie sono fitte, lisce, rigide e di un bel verde brillante. La pianta produce bellissimi fiori a forma di trombetta, il cui colore può variare dal rosa al rosso rubino. Per le sue caratteristiche, la Sundevilla viene molto spesso confusa con la Dipladenia mandevilla riconoscibile invece per i fiori più sgargianti e per la ruvidezza dalle foglie.

Urticaceae

La moltiplicazione della Sundevilla può avvenire sia mediante la semina che attraverso le talee. Nel primo caso, i semi saranno interrati in un composto morbido di sabbia e torba, nel corso della stagione primaverile; il semenzaio deve trovarsi in un ambiente caldo, in cui le temperature non devono scendere sotto i ventidue gradi centigradi. Per quanto riguarda la riproduzione per talea, è importante tagliare dei rametti di circa dieci centimetri, con cesoie sempre affilate e disinfettate in precedenza; successivamente, le talee dovranno essere poste in un contenitore, riempito con torba e sabbia ad una temperatura minima di venti gradi centigradi.

Nome

Sundevilla

Ambiente

Sundevilla fiore a trombettaLa Sundevilla è originaria delle zone tropicali, e la si può trovare nei pressi delle aree costiere o comunque in tutti quei luoghi caratterizzati da un clima genericamente mite. La pianta predilige substrati morbidi e molto ben drenati; molto importante è l’operazione di potatura, che permette una fioritura molto più rigogliosa.

Temperatura

La pianta necessita di luoghi particolarmente luminosi, evitando tuttavia l’esposizione diretta ai raggi del sole, e garantendo un buon livello di ombreggiatura nel corso delle ore più calde dell’estate. Tuttavia, dal momento che la fioritura della Sundevilla non è intaccata dalla presenza o meno di luce, essa si adatta tranquillamente anche a zone completamente ombreggiate. Inoltre, la pianta teme gli ambienti eccessivamente secchi e quelli troppo ventilati.

Mantenimento

La Sundevilla deve essere annaffiata con regolarità a giorni alterni, ed è di fondamentale importanza allevarla in un Sundevilla foglie rigideambiente umido; si consiglia inoltre, di effettuare frequenti nebulizzazioni, evitando di utilizzare acqua troppo fredda. Poiché la pianta non tollera per niente i ristagni idrici, è opportuno svuotare il sottovaso dall’acqua di drenaggio dopo 30 minuti dalle annaffiature.

La concimazione della Sundevilla deve essere effettuata dalla ripresa vegetativa fino a fioritura completata: si consiglia di utilizzare del fertilizzante per piante da fiore, da diluire nell’acqua delle annaffiature, circa ogni venti giorni.

Avversità

La Sundevilla non è immune all’attacco di parassiti che provocano l’ingiallimento delle foglie e la loro conseguente caduta: quelli più frequenti e che apportano maggiori danni alla pianta sono la cocciniglia e il ragnetto rosso. E’ possibile agire manualmente, lavando la pianta con una spugna e accertandosi di risciacquarla con cura per togliere ogni residuo di sapone, o anche servirsi di un batuffolo di cotone impregnato di alcol e strofinare con delicatezza la zona danneggiata. Nel caso in cui l’infestazione risulta essere troppo estesa, si consiglia l’utilizzo di antiparassitari specifici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi