Ruellia

La Ruellia è un genere di erbacee di natura sempreverde, molto nota per la sua coltivazione in vaso e nei giardini. Tale erbacea appartiene alla famiglia delle Acanthaceae ed è molto apprezzata per le sue simpatiche infiorescenze. Tra le specie del genere, quelle a portamento rampicante, possono essere allevate ottimamente in panieri sospesi.

ruellia, acanthaceae

Gran parte delle piante appartenenti al genere della Ruellia, sono di natura perenne, ma un buon numero cresce anche con un portamento arbustivo o, in casi rari, con un portamento lianoso. I fusti sono molto sottili ed ospitano, in gran parte delle specie, delle foglie di forma lanceolata e di colore verde scuro. Esse, inoltre, sono vellutate al tatto ed ospitano, sulla pagina superiore, diverse innervature. I fiori della Ruellia, spesso si auto-impollinano senza procedere all’apertura. Essi sono di forma tubolare, composti da una corolla a sua volta costituita da cinque lobi di color viola molto intenso. I semi della Ruellia sono ciò che permettono alla pianta di poter vivere e crescere rigogliosamente in qualsiasi ambiente. Essi sono ricoperti da una peluria che, quando si bagna, fa si che i semini stessi divengano mucillaginosi. Tale circostanza ne favorisce la germinazione nonchè la dispersione.

La moltiplicazione della Ruellia avviene per seme o per talea. In entrambi i casi, è opportuno posizionare la cassetta con i semini o i vasi con le talee, ad una temperatura di 16° – 20 ° C. Quando le piantine saranno spuntate, è possibile trapiantarle in vaso definitivo.

Nome

Ruellia

Ambiente

fiori tubolariLa Ruellia non ha una zona precisa nella quale poter collocare la sua origine ben definita. Date le sue caratteristiche, essa è presente in quasi tutto il globo. Generalmente, possiamo localizzare le specie maggiormente antiche, in Messico ed in Brasile. Esse crescono sia nella foresta pluviale, che nelle zone tropicali, nei deserti, nelle paludi, sino alle praterie.

Temperatura

La Ruellia va coltivata in vaso, dal momento che teme moltissimo le basse temperature. Un clima che si presenta con temperature al di sotto dei 5 ° C, è letale per la pianta. Essa p un erbacea che ama molto la luce diretta dei raggi solari, ma è consigliabile non esporla a quest’ultima durante le ore più afose della stagione estiva.

Mantenimento

La Ruellia non è una pianta che richiede accorgimenti molto particolari. Hanno una crescita ed uno sviluppofoglie lanceolate molto rapido, per cui regalano grandi soddisfazioni soprattutto con le loro infiorescenze.

Le annaffiature vanno effettuate in primavera ed in estate, badando a lasciare sempre il terreno asciutto tra un apporto idrico ed il successivo.  La Ruellia supera molto bene anche periodi brevi di siccità. In autunno ed in inverno, l’apporto idrico va ridotto notevolmente. Sul fondo del vaso, si consiglia di apporre anche dei pezzi di coccio per favorire l’uscita dell’acqua in eccesso.

Il substrato ideale per la Ruellia è composto da un terriccio con una dose massiccia di sostanza organica e sabbia grossolana. Quest’ultima è importante per assicurare alla pianta un corretto drenaggio.

La potatura va compiuta al fine di ridimensionare i rami troppo lunghi, preferibilmente durante la stagione primaverile. Vanno eliminate, poi, le foglie appassite, vecchie o danneggiate. In tal modo i nuovi germogli potranno invigorirsi e prepararsi per la stagione successiva.

Avversità

La pianta può incorrere ad una scarsa produzione di infiorescenze per via della poca luce che è in grado di ricevere. Qualora sono presenti piccoli animaletti bianchi sulle foglie, siamo in presenza di un attacco da parte di afidi o pidocchi. E’ necessario procedere con un trattamento specifico consigliato dal proprio vivaista di fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi