Nespolo

Il Nespolo è un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Esso, denominato Nespolo comune, è spesso confuso con il nespolo del Giappone.

Nespolo, Rosaceae

Tale albero è, in genere, di grosse dimensioni e dal portamento molto irregolare. Esso, infatti, può raggiungere anche i 5 metri in totale. Le ramificazioni, specie se giovani, posseggono estremità spinose e si appoggiano su una corteccia dal colore marrone scuro prima, tendente al grigio nel corso degli anni. Le foglie sono caduche, esse sono assenti in inverno. Le infiorescenze si presentano di piccole dimensioni, di forma a stella e di colore bianco paglierino. Essi, sono molto piccoli, ermafroditi e composti da cinque petali. I frutti del Nespolo, tondi e ricoperti da una lievissima peluria, spuntano in autunno ma non possono essere consumati nello stesso momento della raccolta. Essi, infatti, vanno lasciati abbrunire su paglia, in un luogo asciutto e ben areato,  così da assumere il classico colore marroncino. Contengono al loro interno, un numero di ben 5 semi.

La riproduzione per semina, non è tanto raccomandata dati gli scarsi successi ottenuti. Si consiglia di procedere per innesti di piante, che ne diminuisce i tempi di fruttificazione. Tali innesti possono essere compiuti su diverse piante da frutto: il pero, il sorbo, il biancospino.

Nome

Nespolo (Mespilus germanica)

Ambiente

 frutti tondeggiantiLa pianta del Nespolo pare tragga le sue origini dalle zone dell’Asia Minore, successivamente diffusasi in tutta l’Europa Meridionale. Anche nella nostra penisola, il Nespolo riscuote un discreto successo. Dal Piemonte, alla Puglia, è un albero da frutto particolarmente coltivato. La caratteristica positiva, è che non possiede radici che si distribuiscono in profondità, ma principalmente in superficie. Questo lo rende innocuo per le abitazioni che vi sono intorno, quindi ideale come pianta da giardino.

Temperatura

Il Nespolo è una pianta in grado di sopportare molto bene le improvvise gelate e gli inverni molto rigidi. Necessita, nonostante ciò, di essere posizionato in un luogo frequentemente raggiunto dai raggi diretti del sole.

Mantenimento

Il Nespolo non richiede terreni particolarmente complessi o operazioni molto particolari. L’unica cosa dafiori a stella assicurarsi, è che non abbia mai terreni molto salini o molto pesanti, in quanto possono generare dannosi ristagni idrici. E’ importante che, durante la piantagione, ogni albero abbia a disposizione ben 25 metri quadri di terreno.

La raccolta dei frutti avviene nei mesi di aprile e maggio, con la presenza di circa 30 kg di frutti per ciascun Nespolo. Le irrigazioni posso anche essere irregolari, specie se si tratta di piante già adulte. Queste ultime, infatti, si accontentano molto volentieri della semplice acqua piovana.

La concimazione, specie durante la messa a dimora, deve essere svolta con del concime complesso, molto ricco di azoto, nella misura di circa 3 chilogrammi per ciascuna pianta.

La potatura può esser effettuata nel periodo successivo alla raccolta dei frutti per aggraziare la forma della chioma ed eliminare i rami secchi o danneggiati.

Avversità

Essendo il Nespolo un albero da frutto particolarmente rustica, non viene attaccato frequentemente dai parassiti. L’unico pericolo è il cosiddetto ‘colpo di fuoco’, ossia un batterio che genera un rapido avvizzimento dei germogli della pianta. Il Nespolo, è inoltre soggetto anche ad attacchi fungini, debellabili con prodotti specifici.


Potrebbero interessarti anche:

2 commenti su “Nespolo

  1. stefano ha detto:

    le fotografie sono quelle del nespolo del giappone

  2. Alfio ha detto:

    Si E’ Una Pianta Di Nespolo Del Giappone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi