Leptospermum

Il Leptospermum è una pianta che fa parte della famiglia delle Myrtacee e proviene dall’Australia, dalla Nuova Zelanda e dalla Malesia. Il Leptospermum è caratterizzato dall’avere fusti lunghi ed eretti, con piccole foglie di varia forma e fiori che hanno la forma di calici, hanno cinque petali e possono avere riverse colorazioni, dal bianco, al rosa fino al rosso. I frutti del Leptospermum sono invece delle capsule legnose dalla forma tondeggiante. Solitamente il Leptospermum predilige una coltivazione all’esterno: è infatti in piena terra che dà il meglio di sè creando nel giardino delle magnifiche macchie di colore. Tuttavia è possibile coltivare il Leptospermum anche in vaso dove, sebbene difficilmente raggiungerà grandi altezze, riuscirà comunque a regalare uno splendido impatto visivo.

Myrtacee

Del Leptospermum esistono diverse specie tra le quali si annoverano:

Leptospermum polygalifolium: questa pianta è caratterizzata dall’avere foglie lievemente aromatiche e fiori solitamente di colore bianco ma che possono a volte essere anche verdi.
Leptospermum scoparium: la particolarità di questa specie di Leptospermum? Il colore dei fiori che possono essere bianchi, rosati, o rossi, dipendentemente dalla varietà che si prende in considerazione.

Leptospermum laevigatum: questa pianta è perfetta per essere coltivata nelle coste dato che l’aria di mare è per questa specie di Leptospermum un vero e proprio toccasana. Questa specie è caratterizzata da foglie di forma in genere ovale e di colore verde con sfumature grigie, mentre i fiori sono solitamente di colore bianco.

Leptospermum scoparium “Red Damask” : questo tipo di Leptospermum è un arbusto sempreverde di medie dimensioni caratterizzato da foglie strette e lunghe di tono verde scuro e fiori doppi i cui coloti vanno dal rosa al rosso carico.

Nome

Il nome Leptospermum viene dal greco, difatti “leptos” significa “fine, sottile” mentre con “sperma” si indica il “seme” e il nome di questa pianta deriva difatti proprio dal suo seme sottile. In lingua inglese questa pianta viene chiamata “teatree” ossia “albero del the”: questo perché le foglie di questa pianta sono un perfetto sostituto del tè.

Ambiente
leptospermum fusti erettiIl Leptospermum non è una pianta particolarmente esigente per quanto riguarda il terreno: qual è difatti l’unica caratteristica davvero indispensabile che un terreno deve possedere per un’ottima coltivazione del Leptospermum? Il fatto che quel terreno sia in grado di garantire il giusto drenaggio. Il terreno perfetto sarà quindi un terreno innanzitutto ben drenato ma anche sabbioso e neutro o leggermente acido. E’ in realtà possibile coltivare queste piante anche in vaso ma in tal caso è bene che le piante vengano rinvasate ogni due anni.
Temperatura
Il Leptospermum ama la luce: è per questo che in giardino è bene collocarlo in un posto luminoso, se non in pieno sole al massimo in leggera ombra, badando però a proteggere la pianta dalle correnti d’aria. Qualora invece decidiate di coltivare il Leptospermum in vaso è meglio che la pianta venga tenuta lontano dai raggi diretti del sole: altrimenti la fioritura potrebbe esserne danneggiata. Il Leptospermum è capace di resistere bene al freddo: tollera difatti perfettamente temperature prossime allo zero arrivando perfino a sopportare, seppur per brevi periodi, anche temperature vicine ai  -7°C. Tuttavia è preferibile che la pianta, nei mesi più freddi dell’anno, soprattutto se coltivata in luoghi dove gli inverni non sono affatto miti, venga coperta e posta in luoghi riparati.
Mantenimento
Come prendersi cura del proprio Leptospermum? Innanzitutto è bene sapere che è necessario irrigare le piante soltanto se si parla di Leptospermum fiore forma caliceesemplari giovani o in casi estremi come momenti di siccità persistente. Almeno per quanto riguarda le piante coltivate in piena terra. Se invece si tratta di piante coltivate in vaso occorre innaffiarle in modo regolare badando al fatto che il terreno si mantenga umido tra un’innaffiatura e l’altra. Al fine di favorire la fioritura è infine consigliato l’uso di del fertilizzande liquido:  nel periodo vegetativo è infatti consigliato fornire alla pianta del concime mescolato all’acqua delle annaffiature.
Avversità
Il Leptospermum è una pianta piuttosto resistente: questa pianta non è infatti vulnerabile all’attacco di parassiti. Il fatto che una pianta non sia soggetta ai parassiti è di certo un bel vantaggio ma ciò non significa che il Leptospermum sia invulnerabile: questa pianta può difatti avere problemi a causa di marciumi radicali o di terreni troppo calcarei.


Potrebbero interessarti anche:

2 commenti su “Leptospermum

  1. margherita ha detto:

    vorrei sapere perché è così difficile ottenere una descrizione delle piante che fornisca le caratteristiche più importanti per colui/lei che vuole coltivarle/piantarle, dovrebbero essere chiari e immediati i seguenti dati: se sempreverdi o a foglia decidua, altezza, crescita rapida/lenta, radici, convivenza con altre piante, terreno/esposizione… mi capita sovente che debba andare a cercare per siti diversi le singole informazioni, possibile che non ci sia qualcuno che offra la possibilità di una consultazione completa ed efficace???

  2. Andrea Spini ha detto:

    Chiama un giardiniere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi