La Fioritura di Castelluccio di Norcia

Tutti sognano di poter, prima o poi, toccare con mano l’arcobaleno.

fiori castelluccio di norcia

Certamente, penserete che non è possibile, che quelle minuscole particelle di colore che lo compongono sfuggono sempre ai nostri sensi. Eppure, forse non tutti voi sapete che non solo è possibile sentirlo sulla propria pelle, ma addirittura immergersi tra le sue sfumature.
L’arcobaleno di cui vi stiamo parlando non lo si vede alzando gli occhi al cielo, ma abbassandoli verso la terra. Esso si trova in un punto preciso che non è, come potete pensare, la nostra fantasia, ma un piccolo paese dell’Umbria, Castelluccio di Norcia.

fioritura castelluccio di norciaLe sue fioriture, conosciute dagli appassionati di fotografia a livello internazionale, sembrano proprio quel fascio di luce che ci fa stare a bocca aperta in un giorno di pioggia.
La magia di questo fenomeno naturale risiede nel fatto che esso è imprevedibile, che cambiano ogni giorno i colori e la quantità dei fiori che sbucano dal terreno, regalando quadri sempre nuovi agli occhi dello spettatore. I fattori che determinano questo cambiamento sono molteplici e non possono essere considerati in modo assoluto, visto il carattere sfuggente della natura; tra essi, tuttavia, possiamo annoverare le precipitazioni atmosferiche invernali, diverse da quelle primaverili, l’esposizione ai raggi solari della terra, il periodo della semina.
Tutto ciò comporta il variare annuale dell’intensità, della durata e, soprattutto, del periodo durante il quale le piante che compongono questo spettacolare tappeto sbocciano.
Sebbene la creazione di questo arcobaleno sia affidata alle mani della natura, il momento della semina rappresenta l’unico modo che ha l’uomo per “dirigerla” parzialmente: questa operazione, infatti, può andare ad influenzare le sequenze dei colori che compaiono per ogni appezzamento di terra, anticipandole o posticipandole e creando, così, quella scacchiera colorata che le vallate di Castelluccio offrono ai turisti e agli appassionati.

La fioritura simultanea di tutte le specie floreali seminate nel terreno è molto rara: comunemente, osserverete il paesaggio cambiare le sue tinte, passando da un verde eccezionalmente intenso, alla dominanza del giallo, al rosso dei papaveri e al turchese, per concludere, a volte, col viola.

sfumature castelluccio di norciaQuesto evento, conosciuto come La Fioritura, è visibile a partire dagli ultimi giorni di maggio fino ai primi di luglio, ma ricordatevi che non è possibile fare previsioni in merito: essa può ritardare, anticipare e variare d’intensità, perché non esiste un “culmine” per potersene godere appieno; la sua vera bellezza risiede nel mutare costante dei suoi colori e nella molteplicità di specie che sbocciano: lungo i sentieri (percorribili) del Pian Grande e del Pian Perduto possiamo, infatti, osservare genzianelle, narcisi, violette, papaveri, ranuncoli, asfodeli, viole Eugeniae, trifogli, acetoselle e molto altro.

Vorrei ricordarvi, infine, che non dovete confondere La Fioritura con la festa del paese chiamata “la fiorita”: essa, infatti, viene organizzata solitamente la terza domenica di giugno e dura solamente una giornata; è legata al fenomeno della fioritura di moltissime specie del Pian Grande, ma non riguarda il fenomeno naturale in sé.

Se sognate un giorno di immergervi in questo magico arcobaleno, non vi resta che preparare le valige e trascorrere qualche giorno in questo paradiso terrestre, tra le bellezza mozzafiato del paesaggio e la bontà della cucina umbra, immersi nella Fioritura di Castelluccio di Norcia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi