Gardenia

La Gardenia è un arbusto sempreverde, originario della Cina e dell’Asia, ha un’altezza di media grandezza ed appartiene ad oltre 60 specie ma solo alcune vengono coltivate su larga scala.

Gardenia sempreverde

Sono dalla forma arrotondata, con ramificazioni dense; le foglie sono di colore verde scuro , lucide e cerose. In primavera la Gardenia produce molti fiori carnosi di colore bianco che emanano un forte profumo che la caratterizza, infatti, la sua essenza viene utilizzata molto nel campo dell’estetica e della cosmesi.

Dopo la fioritura i rami delle piante adulte vengono accorciati per renderle più forti e per mantenere una forma ordinata; durante l’estate si possono tagliare le punte per favorire l’infoltimento della pianta. La riproduzione della pianta avviene per talea: si prelevano dei germogli di circa 5 centimetri alla fine dell’inverno e si interanno in un composto di torba e sabbia.

Nome

Gardenia

gardenia sempreverdeAmbiente

La Gardenia predilige un terreno ben drenato e acido, questo tipo di terriccio si può trovare facilmente in commercio, ma raramente è ben drenato quindi  occorre aggiungere materiale drenante come la pietra pomice, il lapillo vulcanico, la ghiaia, l’argilla espansa e simili.

Si può anche creare un terriccio fatto in casa usando una parta di sabbia lavata, una parte di torba di sfagno ed un materiale drenante. Il rinvaso va fatto ad aprile.

Temperatura

La Gardenia viene coltivata solitamente come pianta d’appartamento, si colloca in un posto luminoso e soleggiato per alcune ore, durante il periodo più fresco della giornate.

In inverno, deve essere posizionata nella zona più luminosa della casa ad una temperatura minima di 15°C, mentre in estate è bene posizionarla all’ombra ed in luogo fresco. Alcune varietà sopporta temperature vicino ai – 5/-7°C e possono essere coltivate all’aperto, in semiombra.

Mantenimento

Dal periodo che va da marzo ad ottobre, la pianta va annaffiata con regolarità mantenendo il terriccio sempre umido ed utilizzando acqua demineralizzata. Nel periodo invernale ridurre le annaffiature ed evitare i ristagni d’acqua.

Utilizzare un fertilizzante liquido per piante acidofile ogni volta che si bagna la pianta e sospendere le concimazioni in inverno. La Gardenia ama climi molto umidi, per questo motivo è bene nebulizzare le foglie durante l’estate e durante i mesi in cui è esposta al riscaldamento domestico.

Avversità

Questa pianta viene spesso attaccata dalla cocciniglia c.d fioccosa, un parassita facilmente visibile per i grossi fiocchi bianchi posti in gardenia in vasoprossimità del tronco e sulle foglie giovani, che rendono la pianta appiccicosa.

In questo caso, si consiglia l’uso di olio bianco mescolato ad un antiparassitario specifico; la Gardenia può anche essere attaccata dal ragnetto rosso e dagli afidi.

Il problema caratteristico della Gardenia è comunque la perdita dei boccioli prima ancora che i fiori si schiudono; questo è dovuto a degli errori di annaffiatura e mancanza di umidità nell’aria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi