Frailea

La Frailea è una pianta grassa appartenente alla famiglia delle Cactaceae. Essa è in genere tenuta in appartamento date le sue caratteristiche specificatamente ornamentali. Appartengono al genere Frailea circa 50 specie di piante differenti.

frailea, cactacee

La Frailea si presenta di forma tondeggiante, ricoperta da areole molto piccole dalle quali nascono le spine. Le dimensioni variano dai 5 ai 7 centimetri di diametro. Il colore della Frailea è variabile dal verde intenso al verde molto scuro, con leggere sfumature marroni o addirittura violacee. La Frailea produce infiorescenze di color giallo. Queste ultime, spesso, non si aprono ma riescono ugualmente a permettere il processo di impollinazione. A tal proposito essa è una pianta di tipo cleistogama, ossia il cui fiori si autoimpollina pur rimanendo serrato. Qualora il fiore si apra, lo fa per circa un’ora, per cui è molto raro vedere la Frailea fiorita.

La moltiplicazione delle Frailea avviene per seme, dal momento che la pianta è in grado di produrne una notevole quantità. La semina non è un’operazione molto complessa, purchè si utilizzino semi molto freschi, così da garantirne l’effettivo processo di germogliazione. Dopo aver posto i semi in terreno fertile, la piantina sarà visibile a distanza di pochi giorni per poi essere posta a definitiva dimora dopo circa un anno. Tranne alcune specie, come la F. asteriodes, la Frailea è una pianta dalla crescita molto veloce.

Nome

Frailea

Ambiente

 fiore autoimpollinanteTale pianta trova le sue origini nelle zone dell’america del Sud: dalla Colombia, all’Argentina al Brasile. In natura, tale pianta, vive nelle zone principalmente rocciose, oppure nelle immense praterie, rigorosamente all’ombra delle pampas. La Frailea richiede, se coltivata, una posizione molto soleggiata, così da svilupparsi in altezza maggiormente che se si trovasse in natura.

Temperatura

Come abbiamo anticipato, ama essere collocata in luoghi abbastanza luminosi, ma non è il caso esporre la Frailea alle torride temperature estive che ritroviamo nelle ore di punta. In tal caso, infatti, è consigliabile porla in un luogo semi ombreggiato. Tale cactacea teme molto le temperature invernali, pertanto è consigliabile riporla in appartamento oppure in serra temperata quando il termometro scende al di sotto dei 10° C.

Mantenimento

Per assicurare alla Frailea lo sviluppo sano e rigoglioso, si consiglia di utilizzare un terreno di consistenza spine sottili argillosa, ottimamente drenato e non molto ricco di materia organica. In alternativa a questo substrato, è anche possibile utilizzare una composta artificiale per cactus, con una lieve aggiunta di argilla.

L’apporto idrico di cui necessita la Frailea è molto abbondante. Soprattutto nella stagione vegetativa, è importante che ricevano regolari annaffiature, sempre a partire dal basso. Fate attenzione a lasciar asciugare il terreno tra un apporto idrico ed il successivo. Nella stagione invernale, invece, le annaffiature vanno del tutto sospese.

La concimazione va compiuta durante il periodo vegetativo servendosi di concime liquido per cactacee, da diluire nell’acqua delle annaffiature, ogni 15-20 giorni.

Avversità

La Frailea può esser soggetta all’attacco da parte della cocciniglia e di alcuni acari. Nel primo caso, è possibile ripulire la parte interessata con un batuffolo bagnato con acqua ed alcool. Nel caso d attacco da parte di acari, si consiglia di rivolgersi al proprio vivaista di fiducia che sarà in grado di indicarvi un prodotto specifico per piante succulente.


Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi