Fragola

E’ una piccola pianta perenne, alta circa 15-20 cm ed originaria dell’Europa, dell’Asia e dell’America settentrionale. Forma dei piccoli ciuffi di foglie basali sostenute da singoli fusti sottili; le foglie sono costituite da tre piccole foglie ovali di colore verde chiaro e leggermente pelose sulla parte inferiore.

pianta fragola

In primavera ed in tarda estate produce dei piccoli fiori costituiti da cinque petali tondeggianti di colore bianco o bianco-rosato; in primavera inoltrata ed in estate produce piccoli frutti rossi punteggiati dai semi.

Le fragole di bosco sono commestibili ed utilizzate per preparare confetture e liquori, oltre che in erboristeria; in coltivazione si preferiscono altre varietà di fragaria come ad esempio la F. ananassa, ibrido di specie nord americane ed Europee con frutti di dimensioni cospicue e fiori ermafroditi utilizzati prevalentemente per produrre frutti da tavola o per l’industria conserviera.

Ci sono diverse varietà di fragole classificabili in :

fragariaa vesca

–  Unifere o brevidiurne, che differenziano i fiori con un periodo di luce al di sotto delle 12 ore, la loro differenziazione avviene da un periodo che va da settembre fino al verificarsi delle prime gelate, mentre la maturazione dei frutti si ha in primavera nel giro di 4 settimane. Alcune varietà possono diventare bifere.

–  Bifere o longidiurne, che differenziano i fiori con un periodo di luce che supera le 14 ore e producono da primavera ad autunno. Vengono impiegate in campo familiare per la loro lentezza di riproduzione.

–  Day neutral o foto indifferenti, che differenziano gemme a fiore con qualsiasi condizione di luce purché si rispettato il termo periodo.

Nome

Fragaria Vesca

fragola foglieAmbiente

Prediligono un terreno soffice, fresco ed unico come quello del sottobosco, costituito da una buona percentuale di materia organica. Per un migliore sviluppo dei frutti si consiglia di arricchire ogni anno il terreno con concime organico maturo.

Temperatura

La temperatura ideale per la coltivazione di questa pianta va dai 18° ai 22°C; le fragole prediligono i luoghi freschi ed ombreggiati; non temono il freddo anche se inverni molto rigidi possono disseccare completamente la parte aerea della pianta.

Mantenimento

Va annaffiata regolarmente in primavera, soprattutto in periodo di lunga siccità; in estate è possibile sospendere l’annaffiatura senza nuocere alle piante. Le fragole, infatti, possono sopportare anche brevi periodi di siccità, ma le giovani piante necessitano di essere annaffiate in maniera abbondante affinchè si sviluppino rapidamente.

Avversità

In generale, le piante di fragola non si ammalano, ma a volte le foglie possono essere colpite da ruggine o da mal bianco; gli animali e gli insetti sono molto golosi dei suoi frutti che spesso vengono consumati da uccelli e lumache, in questo caso è consigliabile coprire le piante con delle reti.


Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi