Fiore della Passione

Il Fiore della Passione è una pianta rampicante sempreverde, appartenente alla famiglia delle Passifloraceae; possono raggiungere un’altezza di circa sette metri e rivestono muri e reti. Presentano fusti di forma e consistenza variabile, di colore verde intenso o anche legnosi, mentre le radici possono svilupparsi in profondità. Anche le foglie sono diverse a seconda della specie: possono essere semplici o lobate , della medesima tonalità dei fusti. I fiori presentano forme uniche e sono particolarmente belli e vistosi, questo soprattutto per attirare insetti ai fini dell’impollinazione; i frutti del fiore della passione sono delle bacche molto colorate, di forma allungata o ovoidale che contengono numerosissimi semi.

Passiflora

La moltiplicazione può avvenire sia per seme che per telea: queste ultime dovranno essere piantate in una composta di sabbia e torba e collocate in piccoli contenitori; una volta avvenuta la radicazione, le piantine verranno sistemate in vasi del diametro di otto o dieci centimetri. Per quanto concerne la riproduzione  per seme, è fondamentale mantenere una temperatura di 18-20 °C. Una volta radicate, le piantine saranno rinvasate così come avviene per le talee.

Nome

Fiore della Passione ( Passiflora )

Ambiente

Fiore della passione fiori vistosiI fiori della passione sono originari delle regioni tropicali dell’America Meridionale. Perché la pianta sia sana e rigogliosa, è indispensabile un terriccio ben drenato, costituito anche da torba e sabbia. Sarebbe opportuno evitare terreni pesanti e argillosi, che non consentono alle radici di radicarsi soprattutto se la pianta è giovane e trattengono troppa acqua che determina dei ristagni, molto pericolosi per la passiflora.

Temperatura

I fiori della passione prediligono luoghi molto luminosi e soleggiati, tuttavia sono in grado di germogliare senza problemi anche a mezz’ombra. Alcune specie temono climi eccessivamente rigidi e pertanto hanno bisogno di riparo durante l’inverno; altre sono molto resistenti, ma possono comunque ammalarsi durante i mesi più freddi dell’anno.

Mantenimento

La pianta va annaffiata abbondantemente e con regolarità durante la primavere e nei mesi estivi, con particolare attenzione a lasciareFiore della passione fusti legnosiil terriccio umido e non eccessivamente bagnato. E’ necessario, nel caso in  cui le temperature si abbassino eccessivamente, di non fare stagnare l’acqua: se ciò si verificasse, ci sarebbe un elevato abbassamento della grado di calore a livello radicale che potrebbe essere fatale per la pianta.

Nei mesi primaverili ed estivi, bisogna concimare la pianta ogni settimana, e farlo con un concime liquido da diluire nell’acqua di irrigazione, diminuendo leggermente le dosi rispetto a quanto riportato sulla confezione. Si consiglia di non esagerare con l’Azoto se si vuole avere una pianta con una bella fioritura: poiché questo elemento farà sviluppare le parti verdi della pianta, più che i fiori; al contrario alte dosi di Potassio incoraggiano la fioritura.

Avversità

I fiori della passione non sono immuni da attacchi di cocciniglie, che ne danneggiano la parte inferiore della foglia, provocando macchie scure, o dall’infestazioni di ragnetti rossi e pidocchi; per contrastarne gli attacchi, è consigliabile utilizzare prodotti specifici o pulire le foglie con alcool o con una spugnetta e del sapone, strofinando delicatamente e facendo bene attenzione e risciacquarle adeguatamente onde evitare residui.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>