Codonanthe

Le Codonanthe sono delle piante sempreverdi facenti parte della famiglia delle Gesneriaceae. Si tratta di esemplari epifeti, ovvero che traggono sostegno da altre piante.

Esse possiedono fusti sottili della lunghezza massima di 50 cm che col passare del tempo tendono a lignificarsi e a svilupparsi verso il basso. Le loro foglie sono di forma ovale, alterne lungo i fusti e di colore verde scuro; la loro consistenza è lievemente carnosa e alcune specie sono ricoperte da una peluria appena accennata.

La pianta produce fiori dalla forma a trombetta, di tonalità che vanno dal bianco, al rosa, al lilla,al giallo sino al violaceo; in alcune varietà vi sono sfumature rossastre. I suoi frutti sono bacche che assumono colore rosso oppure arancio una volta maturate. Le Codonanthe sono spesso utilizzate come piante decorative, adatte ad essere cresciute in cesti sospesi data la loro struttura pendente.

 Gesneriaceae

Le Codonanthe si riproducono tramite talea oppure per divisione della pianta. Nel primo caso è bene prelevare delle talee che non hanno ancora compiuto il processo di lignificazione, di una lunghezza minima di 10 cm, aventi almeno tre foglioline: è necessario che il taglio, da effettuare con un coltello ben affilato e pulito, avvenga in senso obliquo, così da avere una più ampia superficie destinata alla radicazione. In seguito le talee dovranno essere poste in una composta di torba e sabbia e il terreno deve esser mantenuto sempre umido: avvenuta la radicazione e una volta che le talee si saranno irrobustite, si potranno trapiantare in un vaso definitivo.

La moltiplicazione mediante la divisione della pianta avviene dividendo le radici con i rispettivi gambi durante la rinvasatura. Essa dovrà essere tagliata in due o più parti che verranno successivamente rinvasate e trattate come esemplari adulti.

Nome

Codonanthe

Codonanthe fiori a trombettaAmbiente

Le Codonanthe provengono dall’America centrale e meridionale, in particolar modo dalle zone a sud-est del Brasile.Il terreno ideale consiste in un buon terriccio fertile unito a della corteccia, a della perlite e a della pomice: questi elementi favoriscono un ottimo drenaggio dell’acqua, evitando così la formazione di ristagni idrici.

Temperatura

E’ consigliabile porre la pianta in un luogo illuminato ma ben protetto dall’esposizione diretta ai raggi del sole; le Codonanthe non tollerano il freddo, infatti le temperature non dovrebbero mai scendere al di sotto dei 5°C.

Mantenimento

E’ necessario annaffiare la pianta frequentemente, soprattutto nei mesi primaverili ed estivi, a differenza che nella Codonanthe foglie ovalistagione invernale; si consiglia di lasciare che il terreno si asciughi tra un’irrigazione e l’altra. Le Cadonanthe necessitano di un ambiente umido per cui si consiglia di nebulizzare le foglie di tanto in tanto.

Anche la concimazione risente delle differenze stagionali: in primavera ed in estate si raccomanda di somministrare del fertilizzante liquido mentre in inverno è opportuno ridurlo significativamente.

Avversità

La pianta è soggetta a marciume delle radici e di rado viene attaccata dagli acari, afidi e pidocchi: questi ultimi possono essere eliminati utilizzando antiparassitari specifici. Inoltre le foglie possono ingiallirsi o riempirsi di macchie a causa della presenza del ragnetto rosso. E’ necessario aumentare l’umidità ambientale dal momento che un ambiente eccessivamente asciutto ne facilita la proliferazione.


Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi