Cerro

Il Cerro è un albero caducifoglio, appartenente alla famiglia delle Fagaceae.  Il legno derivante da quest’albero è molto utilizzato in quanto è un ottimo materiale combustibile. E’ duro, ma non eccessivamente resistente.

cerro Quercus Cerris

Il Cerro ha un’altezza massima di circa 35-40 metri e possiede una chioma di forma ovale, a tratti allungata e nel complesso di forma compatta. Il tronco appare eretto e molto dritto, composto da una corteccia piuttosto dura, di consistenza spugnosa e dal color grigio cenere. Essa, inoltre, si presenta ricoperta da numerose fessure se la pianta è giù adulta. Le foglie del Cerro sono caduche, dalla forma molto variabile. Esse, alla nascita , sono tomentose ma poi divengono opache in superficie e con una leggera peluria nella parte sottostante, col passare degli anni.  Sui rami del Cerro sono posizionate le ghiande che, della grandezza di 2,5 cm, di color rosso scuro, sono coperte da uno strato legnoso con delle squame completamente arricciate. Queste ultime sono quelle particolarità che differenziano il Cerro da altre querce.

La riproduzione del Cerro avviene per semina delle ghiande. Esse, poste a radicare entro due mesi dalla loro raccolta, vanno posizionate in piccoli vasi o contenitori completamente ricoperte di terreno. Tali recipienti vanno tenuti all’aperto e le piantine si mettono a dimora dopo circa due o tre anni che sono state trapiantate in piena terra.

Nome

Cerro (Quercus Cerris)

Ambiente

ghianda riproduttivaIl Cerro è originario delle zone appartenenti all’Europa Sud- Orientale. Alcuni esemplari molto longevi sono stati ritrovati anche in Asia Minore. Nella nostra penisola sono visibili grandiosi boschi di Cerro soprattutto nelle zone Appenniniche. In genere il Cerro predilige quella determinata fascia compresa tra i boschi situati in collina e le faggete in montagna.

Temperatura

Il Cerro gradisce spazi aperti ma non risponde molto bene a climi eccessivamente ventosi. A tal proposito è opportuno apporre dei tutori intono al tronco così che non venga spazzato via da correnti forti, specie negli esemplari più giovani. Tale albero è in grado di sopportare molto bene anche temperature rigide , di gradi al di sotto dello zero. E’ importante che sia posto in un luogo molto luminoso dove riceve per diverse ore i raggi diretti del sole.

Mantenimento

Il Cerro va annaffiato regolarmente solo quando è nella sua fase giovanile o quando è stato messo da poco cerro foglie caduchetempo a dimora. Nel complesso i Cerri adulti, sono soddisfatti dall’apporto idrico fornito dall’acqua piovana. Si consiglia, pertanto, di annaffiare sporadicamente ogni 28-35 giorni con circa due secchi di acqua. E’ importante che il terreno sia sempre completamente asciutto tra un’innaffiatura e l’altra.

La concimazione del Cerro va compiuta agli inizi della stagione primaverile oppure agli inizi di quella autunnale. E’ opportuno utilizzare dello humus oppure dello stallatico, ma maturo. Tale operazione va svolta ogni due o tre anni, mescolando il fertilizzante con del terreno e spargendolo ai piedi del Cerro.

Il terreno ideale per la crescita sana e vigorosa del Cerro, è composto da un substrato molto sciolto e perfettamente drenato. Tali caratteristiche evitano il formarsi di ristagni idrici nel sottosuolo.

Avversità

Il Cerro è spesso soggetto ad attacchi fungini e parassitari. Si consiglia di compiere, almeno una volta l’anno, un trattamento preventivo sistemico così da prevenirne gli attacchi.


Potrebbero interessarti anche:

Un commento su “Cerro

  1. Saverio Pavone scrive:

    Grazie per ciò che avete pubblicato. Sono contento per tutto quello che ho letto perché è aumentata la mia cultura. Grazie a voi, le tre piantine di Cerro che metterò a dimora a mt.500 di altezza, cresceranno Bene e gli scout che spesso vengono a campeggiare nel mio bosco di quercie conosceranno anche questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi