Calancola

La Calancola è una piante sempreverde appartenente alla famiglia delle Crassulacee; presenta foglie succulente, e fiori che si sviluppano all’apice dei rami e che solitamente sono costituiti da quattro petali. Le foglie hanno una forma in genere ovale, con margine dentato di colore verde, mentre i fiori sono simili a piccole roselline caratterizzate da tinte vivaci.

Che colori possono assumere ad esempio i fiori? Possono essere gialli, arancio, rosa, viola, ma la specie pura, che cresce tra i monti del Madagascar settentrionale, presenta fiori rosso minio. Di rado queste piante riescono a superare i 50 cm di altezza, ma esistono tuttavia delle particolari varietà in grado di raggiungere anche il metro.

Kalanchoe Blossfeldiana

La moltiplicazione della Calancola può avvenire per seme: devono essere piantate in recipienti tenuti alla temperatura di 20° C, e dopo circa sette mesi germoglieranno.La pianta può riprodursi anche tramite talea: si utilizzano parti di 7 o 10 cm, prelevate dai fusti (o dai bordi e lasciati seccare per circa due giorni. Verranno poi messi a radicare in vasi del diametro di 8 cm, riempiti con terriccio per cactus.

Nome

Calancola ( Kalanchoe Blossfeldiana )

Ambiente

Calancola fiore rossiLa Calancola è originaria del Madagascar, America Meridionale, Africa meridionale, India e Cina. Il terreno perfetto per la Kalanchoe Blossfeldiana è torboso e misto a sabbia fine: esso deve infatti essere soffice ma anche molto ben drenato, così da fare in modo che il terricciosi asciughi facilmente tra un’innaffiatura e l’altra.

Temperatura

La Calancola riesce piuttosto bene a tollerare le alte temperature, tipiche della stagione estiva, mentre non si può dire lo stesso delle temperature rigide dell’inverno, soprattutto quando esse  scendono al di sotto dei 7 – 8 °C. La temperatura ideale per far crescere al meglio la Kalanchoe è infatti sono tra i 15° ed i 22 °C. Necessita di esposizioni a luoghi luminosi, ma non colpiti direttamente dalla luce del sole, almeno non nelle ore più calde dei mesi estivi.

 Mantenimento

Per curare la Calancola bisogna concimarla periodicamente con un concime per piante grasse che sia liquido a base di fosforo e potassio e che si adoperi diluendolo con l’acqua da utilizzare per l’irrigazione. La Kalanchoe deve essere rinvasata ad anni alterni sostituendo non solo il vaso, ma anche il terriccio.

E’ bene annaffiare la pianta solamente quando il terriccio risulta essere asciutto da alcuni giorni: si consiglia di irrigarla circa ogni 10 giorni.

Avversità

La principale avversità a cui la Calancola è vulnerabile è il cosiddetto marciume radicale, che può essere purtroppo facilmente causato Calancola foglie forma ovaledalla presenza di ristagni idrici.

La pianta tuttavia, è spesso attaccata anche da parassiti quali le Cocciniglie cotonose: queste proliferano soprattutto in presenza di clima caldo e secco, attaccando le foglie e creando su di esse macchie scure o rendendole polverose. Al fine di sbarazzarsene, si consiglia di trattare la pianta con un prodotto anticoccidico specifico ed elevare il tasso di umidità ambientale; in alternativa al prodotto chimico, ci si può servire di un batuffolo di cotone impregnato di alcol e strofinare con delicatezza la parte danneggiata, in modo da rimuovere i parassiti manualmente.


Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi