Bidens

Il Bidens è una pianta erbacea, appartenente alla famiglia delle Asteraceae; essa è particolarmente apprezzata per i bellissimi fiori dai colori vivaci, ed è utilizzata a scopo decorativo per abbellire balconi e terrazze, o anche giardini. Il Bidens mostra un portamento prostrato, con fusti sottili e ramificati che raggiungono un’altezza che va dai 40 ai 50 centimetri; le foglie sono di colore verde chiaro, dalla forma palmata, mentre i fiorellini sono numerosi, dalla forma a stella e di colore giallo dorato. Alla fioritura seguono i frutti, dei piccoli acheni muniti di peluria.

Asteraceae

La moltiplicazione del Bidens avviene principalmente mediante la semina, da effettuare nel mese di gennaio: i semi dovranno essere posti in un contenitore con terra e sabbia umide, da collocare in un luogo riparato; una volta che le nuove piantine saranno diventate abbastanza robuste, si potrà procedere col rinvaso definitivo. Come metodo di riproduzione alternativo, vi è anche la divisione dei cespi.

Nome

Bidens

Ambiente

Bidens fiori a stellaIl Bidens è originario dell’America centrale, ma è molto diffuso anche in Italia. La pianta cresce senza problemi in qualsiasi tipo di terreno, tuttavia l’ideale sarebbe servirsi di un substrato ricco di sostanze organiche, soffice e soprattutto molto ben drenato. Al fine di favorire il drenaggio dell’acqua è consigliabile aggiungere alla terra della sabbia.

Temperatura

La pianta predilige l’esposizione in luoghi soleggiati, ma è in grado di adattarsi anche a quelli semi ombreggiati; è importante, in ogni caso, che il Bidens riceva la luce diretta del sole solo nelle ore più fresche della giornata. Ha una buona resistenza per il caldo, al contrario non tollera il freddo: in autunno è preferibile spostare la pianta in un luogo chiuso e riparato dal freddo, riportandole in giardino solo in primavera inoltrata.

Mantenimento

Il Bidens ha bisogno di essere annaffiato con regolarità, utilizzando dell’acqua a temperatura ambiente, ma evitando gliBidens foglie palmate eccessi. Naturalmente, è opportuno che le irrigazioni siano più numerose nei periodi caldi, e diminuite durante il periodo invernale; è importante assicurarsi che il terreno rimanga asciutto, per almeno un paio di giorni, tra un’annaffiatura ed un’altra.

La concimazione del Bidens va fatta dal mese di marzo fino a settembre: si consiglia di utilizzare un concime per piante da fiori, da diluire nell’acqua delle annaffiature, e ripetere il trattamento ogni 20 o 30 giorni. E’ possibile aggiungere al terreno un concime in granuli, a lenta cessione, prima del rinvaso definitivo.

Avversità

Il Bidens, generalmente, resiste alla minaccia di malattie o parassiti. Tuttavia, un ambiente eccessivamente umido può favorire lo sviluppo di malattie fungine o anche attacchi da parte di afidi, che danneggiano sia le foglie che i boccioli della pianta. Nel primo caso, sarà necessario somministrare al Bidens un fungicida; in presenza di parassiti, invece, è possibile lavare la pianta con una spugna, assicurandosi di risciacquare con cura così da togliere ogni residuo di sapone, o anche servirsi di un batuffolo di cotone impregnato di alcol e strofinare con delicatezza la parte danneggiata. Se l’infestazione dovesse essere particolarmente estesa, si consiglia l’utilizzo di un insetticida specifico.


Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *