Azalea

L’Azalea non costituisce un genere a sé ma fa parte dei rhododendrom, che si suddivide in due gruppi: i rododendri, grandi arbusti sempre verdi, e le azalle, arbusti nani sempreverdi, con foglie piccole. Rientrano nella famiglia delle ericacee, sono di taglia media, raggiungono i 40-90 cm di altezza; i fusti sono sottili, semilegnosi e densamente ramificati dando origine ad arbusti tondeggianti o allungati.

azalea origini

Presentano delle foglie ovali, di colore verde scuro, ruvide e cuoiose; in primavera producono dei fiori a trombetta riuniti in mazzetti, all’apice dei rami, di colore rosato, rosso o bianco. Le varietà sempreverdi temono il freddo, si coltivano quindi come piante d’appartamento; le varietà a foglia caduca o semi-sempreverdi si coltivano in giardino.

Nome

Azalea/Rododendro

Ambiente

fiore di rododentro

Le ericacee hanno bisogno di terreno tendenzialmente acido, con un ph ottimale che si aggira attorno al 5/5; un Ph troppo elevato inibisce l’assorbimento delle sostanze nutritive ed è causa più frequente della clorosi. Il terreno essere molto ricco di sostanze organiche, ben drenato e senza ristagni idrici. Non bisogna piantare troppo in profondità nel terreno.

Temperatura

Nelle zone con clima mite le azalee si pongono in luogo soleggiato; nelle zone con estati calde si consiglia di posizionarle in un luogo semi ombreggiato o ombreggiato. Le varietà da giardino non temono il freddo, anche in caso di temperature troppo rigide.

Mantenimento

Nel periodo che va da marzo ad ottobre annaffiare con regolarità evitando d’inzuppare il terreno; nei mesi invernali annaffiare con parsimonia solo in casi di prolungati periodi di siccità. Le sempreverdi devono essere annaffiate per tutto l’arco dell’anno. La concimazione è molto importante : dopo l’avvenuto attecchimento della pianta si dovrà concimare spesso con prodotti specifici per le piante acidofile.

Annaffiature

fiore campana rododentro

Le annaffiature devono essere regolari nel periodo che vada a marzo ad ottobre, cercando di non inzuppare il terreno; ridurre le annaffiature nei mesi invernali e limitarsi ad annaffiare solo nei periodi di lunga siccità. Le azalee sempreverdi devono essere annaffiate per tutto l’anno, mantenendo il terreno umido. Per far crescere e sviluppare in modo regolare la pianta è importante la concimazione. Quando la pianta ha attecchito, bisognerà concimare con periodicità utilizzando dei prodotti specifici per piante acidofile.

Avversità

Le azalee sono soggette alla clorosi, che porta l’ingiallimento delle foglie; si consiglia di concimarle ed annaffiarle spesso e di utilizzare dei prodotti adatti al tipo di pianta.

Un commento su “Azalea

  1. Rutilius scrive:

    La mia azalea ha qualche ramo con foglie appassite. Asporto i rami ma non riesco a capire cosa stia accadendo!
    Qualcuno sa dirmi perche?
    Grazie
    Rutilius

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>