Aconito

L’Aconito napello è una pianta erbacea facente parte della famiglia delle Ranunculacee. Queste ultime comprendono diverse specie di esemplari che nascono in maniera spontanea tra i pascoli e nei cespugli in montagna.  Il loro utilizzo varia da pianta da bordure, ad aiuole, ma anche come fiore reciso.

Questa è una pianta perenne, dalle radici tuberizzate e dal fusto eretto, non molto ramificato, che può variare in altezza dai 50 cm sino ai 2 m. Le foglie basali si presentano in maniera alterna, glabre e di colore verde scuro nella parte superiore, biancastre in quella inferiore. Le foglie cauline, invece, sono di più piccole dimensioni e crescono spesso accanto all’infiorescenza.  Essa si trova all’apice del fusto, zona in cui si producono i fiori, zigomorfi, di colore blu oppure viola. I fiori dell’Aconito sono grandi circa 30 mm ed hanno petali ridotti che terminano a forma di uncino per meglio arrestare gli insetti. Come molti altri fiori appartenenti alla famiglia delle Ranunculacee, essi non hanno alcun profumo.

Aconitum Napellus

L’Aconito si riproduce per impollinazione oppure per divisione dei tuberi. La prima è resa possibile dai semi neri contenuti all’interno dei fiori in quanto, essendo una pianta nettarifera, è facilmente raggiungibile da api e vespe. La seconda prevede di utilizzare una delle radici tuberizzate, ossia quella attaccata lateralmente, come tubero principale che promuoverà la nascita di un nuovo fusto.

E’ consigliabile non adottare la prima modalità poiché i semi, per germogliare, possono impiegarvi anche un tempo pari a tre anni. I mesi in cui la riproduzione è particolarmente favorevole, sono quelli appartenenti alla stagione estiva: giugno, luglio e agosto.

Nome

Aconito (Aconitum napellus)

Ambiente

fiori non profumatiQuesta pianta, molto tossica, è particolarmente presente tra le zone montuose alpine, nonché tra i monti dell’Europa centrale sino alle zone degli Urali e del Caucaso. L’Aconito necessita di un terreno argilloso o siliceo, particolarmente umido con un ph neutro e ricco di humus. Spesso, infatti, ritroviamo quest’arbusto particolarmente diffuso nei dintorni dei pascoli o sulle rive dei torrenti.

Temperatura

Poiché l’Aconito è una specie perenne, resiste bene sia alle temperature molto alte della stagione estiva che a quelle più fredde dell’inverno. E’ importante, qualora lo si coltivi a scopo ornamentale, sistemarlo in modo che riceva l’irradiazione diretta dei raggi del sole per molte ore,nel corso del giorno.

Mantenimento

L’Aconito richiede sempre un terreno umido, pertanto è necessario procedere a brevi ma frequenti irrigazioni facendoFoglie zigoformi attenzione ad evitare eventuali eccessi o ristagni di acqua che possono costituire un danno per l’apparato radicale.

Per quanto riguarda la concimazione, essa può essere eseguita per favorire la crescita della pianta e la comparsa dei fiori. E’ opportuno utilizzare un concime ternario, che abbia quindi le principali sostanze che rendono il miglior sostentamento alle piante. E’ consigliabile compiere tale operazione almeno una volta ogni trenta giorni, nel corso della stagione vegetativa.

La pianta non ha bisogno di potature molto frequenti ma solamente nel periodo successivo alla fioritura è utile tagliare i fusti che si diramano rasoterra per agevolare la crescita di quelli nuovi.

Avversità

Molto spesso l’Aconito riesce a proteggersi dall’attacco violento di parassiti e malattie varie. Ciò non avviene, purtroppo, quando sono presenti per diversi giorni eccessi di acqua nel terreno e/o umidità in abbondanza. Questi ultimi, infatti, potrebbero provocare malattie fungine molto difficili da sconfiggere. Può subire, raramente, attacchi di botrite e danni ingenti da parte d’insetti fitofagi. E’ consigliabile utilizzare insetticidi appositi attualmente in commercio oppure, in caso di attacchi in fase piuttosto avanzata, è possibile eliminare le parti infette per diminuire la possibilità di un eventuale contagio.


Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi